Seminario: “Come affrontare i mercati esteri con successo”

Incontro formativo con Michèle Shah rivolto alle aziende vinicole piemontesi per approfondire il processo di internazionalizzazione e migliorare le strategie di marketing.

Incontro formativo con Michèle Shah rivolto alle piccole e medie aziende del settore vitivinicolo piemontese

Lunedì 1 settembre 2014 presso la Sala Convegni di Banca d’Alba ad Alba si è tenuto un incontro formativo con Michèle Shah, giornalista e critica di vini specializzata nella promozione dei vini italiani sui mercati esteri, che opera in Italia da oltre 30 anni come consulente di marketing.

Il seminario è stato organizza dal consorzio I Vini del Piemonte in collaborazione con Banca d’Alba con l’intento di fornire alle aziende vinicole piemontesi uno strumento utile per approfondire il processo di internazionalizzazione e migliorare le competenze nell’ambito delle strategie di marketing.

L’incontro è stato introdotto dall’intervento del direttore del consorzio I Vini del Piemonte Daniele Manzone, che ha proposto un’“analisi SWOT” per mettere in luce punti di forza e di debolezza, minacce e opportunità per il comparto vinicolo piemontese,  ha elencato con un “decalogo” gli elementi cardine su cui puntare per avere successo sui mercati internazionali ed ha fornito alcune indicazioni utili per affrontare con l’approccio giusto fiere ed eventi di promozione all’estero.

I temi al centro del seminario condotto da Michèle Shah sono stati l’importanza della comunicazione per vendere bene i propri prodotti, le pratiche da adottare per presentarsi al meglio sui mercati esteri, un’analisi ragionata sui diversi paesi, mettendo in luce le differenze fra i principali mercati di riferimento: scarica le presentazioni.

A seguire Stefano Porrino, capo ufficio estero di Banca d’Alba, ha presentato una panoramica sui principali rischi e opportunità legate agli investimenti all’estero, indicando alcune accortezze da adottare.

Nel 2013 il Piemonte ha esportato vino per un valore di circa 969 milioni di Euro, mantenendo il secondo posto nella classifica delle regioni italiane che esportano, dietro al solo Veneto e davanti a Toscana e Trentino Alto Adige. Questi sono dati che inducono a riflettere sul reale valore della produzione vitivinicola piemontese e sulla necessità di sfruttare al meglio le potenzialità che questo comparto può offrire.

Per promuovere i nostri prodotti all’estero è fondamentale la capacità di fare sistema – sostiene Andrea Faccio, presidente de “i Vini del Piemonte”: il “gioco di squadra” rappresenta la nostra stessa ragione d’essere ed è la filosofia che ispira tutta la nostra attività di promozione sui mercati esteri. Oltre ad unire le forze, però, è indispensabile riuscire a comunicare un’immagine coesa e coerente: ecco perché il seminario organizzato in collaborazione con Banca d’Alba era rivolto innanzitutto agli imprenditori del settore, che devono padroneggiare gli strumenti del marketing e della comunicazione anche per essere in grado di trasmettere l’identità di questa terra e dei suoi prodotti di eccellenza”.

“Da anni la nostra Banca – commenta il Direttore Commerciale di Banca d’Alba, Sandro Magliano – è al fianco delle aziende vitivinicole locali, organizzando formazione ed eventi sui temi dell’internazionalizzazione e dell’innovazione. Conoscere gli strumenti bancari nel commercio con l’estero favorisce lo sviluppo delle aziende che esportano.

Scarica la locandina con il programma degli interventi

I Vini del Piemonte
Via Cavour 26/A, 12060 Castiglione Falletto (CN)
Tel. +39 0173 787166, Fax +39 0173 328048
CF / P Iva: 03348050042, info@ivinidelpiemonte.com

Campagna finanziata ai sensi del reg. UE n. 1308/2013
Campaign financed according to EU regulation no. 1308/2013

Privacy Policy