01/03/2021
Pechino, Shanghai, Guangzhou

Centro di educazione al vino piemontese in Cina

Marzo 2021: I Vini del Piemonte lancia un progetto per promuovere la cultura e la conoscenza dei vini e del territorio piemontese verso gli operatori del settore cinesi

Attualmente la Cina è il quinto consumatore mondiale di vino e, considerando il trend di incremento dei consumatori e il numero di abitanti, i margini di crescita sono enormi. Il gigante asiatico, avviato a divenire la prima economia mondiale nei prossimi anni, ha anche mostrato di saper uscire meglio e prima di tutti gli altri paesi dalla pandemia da Covid-19 ed è stata l’unica tra le maggiori economie mondiali a registrare un PIL in crescita alla fine del 2020 (+ 2,3% grazie al boom dell’ultimo trimestre).

I vini italiani negli anni hanno progressivamente incrementato la propria presenza sul mercato cinese: nel 2019 l’Italia si è posizionata al quarto posto tra i principali paesi fornitori di vino in Cina in valore e al quinto posto in volume, ma ancora molto lontano dalla Francia, che tutt’ora esporta quasi cinque volte di più.

Ecco perché I Vini del Piemonte ha deciso di puntare molto su questo mercato, intensificando le proprie iniziative di promozione in Cina. Considerata l’importanza dell’attività educativa rivolta agli operatori del settore, anche a fini commerciali, il consorzio di promozione proporrà a partire da marzo 2021 il “Centro di educazione al vino piemontese in Cina”, un nuovo progetto finalizzato a promuovere la cultura e la conoscenza dei vini e del territorio piemontese presso i professionisti cinesi del mondo del vino (importatori, ristoratori, manager dell’Ho.Re.Ca., sommelier, giornalisti, influencer ecc.) con l’obiettivo di formare e fidelizzare gli operatori del settore e favorire di conseguenza la vendita dei vini piemontesi in Cina.

Il progetto prevede la realizzazione un roadshow di sei Master Class rivolte agli operatori del settore nelle tre città considerate più strategiche per il posizionamento dei vini piemontesi in Cina: Pechino, Shanghai e Guangzhou. In occasione di questi incontri verranno presentati e proposti in degustazione i vini di produttori piemontesi già importati nelle aree in cui verranno realizzate le attività.

Ciascuna Master Class sarà rivolta a circa 35-40 operatori e verterà su argomenti molto specifici, in modo da caratterizzare ogni appuntamento e renderlo il più possibile interessante e accattivante per i partecipanti e soprattutto utile per i produttori piemontesi coinvolti, al fine di aiutarli a incrementare le vendite dei loro vini.

L’iniziativa si avvale della prestigiosa collaborazione di WineITA.com, il più autorevole portale dedicato alla comunicazione del vino italiano in Cina con una fortissima presenza sui social network (in particolare WeChat), che raccoglie intorno alle proprie iniziative un’ampia rete di professionisti ed è specializzato nella realizzazione di eventi di wine education e storytelling. Dal 2016, organizza l’Annual Summit of Italian Wine presso l’Ambasciata Italiana in Cina.

Le Master Class saranno condotte da due relatori cinesi: Jeff Gong, caporedattore di WineITA.com, membro dell’Ordine dei Cavalieri del Tartufo e dei Vini di Alba, sommelier AIS e giornalista per China Daily, con 20 anni di esperienza nel settore, annoverato nella “Top 100 China Advertising Managers”, e Rebecca Wang redattrice responsabile di WineITA.com, con un Master in Fashion, Experience & Design Management presso SDA Bocconi e Sommelier AIS.

Nell’ambito di tale iniziativa I Vini del Piemonte intende inoltre avviare una serie di partnership con associazioni, enti e agenzie cinesi che lavorano nel mondo del vino, creando una rete di relazioni e collaborazioni utili anche a fini commerciali e di posizionamento.

I Vini del Piemonte
Via Cavour 26/A, 12060 Castiglione Falletto (CN)
Tel. +39 0173 787166, Fax +39 0173 328048
CF / P Iva: 03348050042, info@ivinidelpiemonte.com

Campagna finanziata ai sensi del reg. UE n. 1308/2013
Campaign financed according to EU regulation no. 1308/2013

Privacy Policy